Convegno di orgonomia. L’eredità di Wilhelm Reich

In offerta!

59,00 29,00

Categoria:

Descrizione

Il valore contemporaneo delle sue scoperte per il futuro della medicina, della scienza e della tecnologia

Wilhelm Reich, medico, psichiatra e psicoanalista austriaco naturalizzato statunitense, è stato prima di tutto un uomo libero.

Pensatore fuori dagli schemi, le cui intuizioni spaziano tra numerosi e apparentemente lontani campi del sapere umano, Reich non ha mai tradito quell’energia vitale originaria, semplice, pulita e spontanea che lo animava, quella stessa energia che egli aveva individuato come base della vita, l’energia orgonica.

«Questa scoperta – scrive Jesús García Blanca nel recentissimo libro Wilhelm Reich. Il genio che volevano cancellare dalla storia – lo spinse ad andare oltre aprendo porte insospettate per mostrarci le relazioni nascoste tra fenomeni apparentemente inspiegabili e lontani tra loro: le nevrosi, il masochismo, la dissociazione schizofrenica, la meschinità umana, la violenza, l’indolenza delle masse, la tendenza ad abbandonarsi nelle mani di leader autoritari, la repressione della sessualità, il maltrattamento dei bambini, l’educazione coercitiva, l’origine della vita, gli interrogativi riguardo il cancro, i fenomeni atmosferici, il comportamento dei tornado, la formazione delle galassie…».

Eclettico e instancabile, perseguitato per tutta la vita e morto in carcere per colpa delle sue idee controcorrente, Reich è stato cancellato dai libri di storia insieme alle sue intuizioni e scoperte.

Eppure le sue ricerche sono state portate avanti e approfondite nei decenni successivi e destano ancora oggi l’interesse di ricercatori indipendenti e senza pregiudizi, che vedono nella sua opera le basi per un avanzamento delle conoscenze in medicina, nella scienza e nell’uso di nuove tecnologie.

Un viaggio all’interno di una straordinaria macchina fondamentale per la comprensione, la sperimentazione e l’impiego dell’energia orgonica di Wilhelm Reich. Il principale strumento orgonico utilizzato da Reich nelle terapie dei suoi pazienti.
Un dispositivo di non difficile costruzione, alla portata di chiunque abbia una normale abilità nel bricolage, replicato da oltre cinquant’anni da una molteplicità di sperimentatori e utilizzatori, oltre che preso come base di partenza per estensioni e sperimentazioni di nuovi campi applicativi dell’energia orgonica e delle energie sottili in generale.
Partendo dall’osservazione di come si presenta, ne descriveremo il principio di funzionamento, le modalità d’uso generali, dove usarlo per la miglior salubrità e cosa fare per mantenerlo sempre efficiente. Entreremo nella meccanica costruttiva per dar modo a chiunque sia interessato a sperimentarlo di poterselo costruire. Vedremo come poterne verificare il buon funzionamento, come curarne la manutenzione, sperimentarne le capacità ed utilizzarlo nella quotidianità per migliorare questo odierno, spesso insalubre, modo di vivere.

Struttura del convegno


Il convegno si svolgerà Sabato 16 Marzo 2019 presso il Touring Hotel di Rimini nei seguenti orari*:

  • 10:00 – 10:30 | Introduzione al convegno a cura di Marianna Gualazzi, Direttore responsabile di Scienza e Conoscenza
  • 10:30 – 11:30 | Roberto MaglioneIl cloudbuster di Reich nel ripristino delle naturali condizioni atmosferiche (1° parte)
  • 11:30 – 12:00 | Pausa
  • 12:00 – 12:45 | Roberto MaglioneIl cloudbuster di Reich nel ripristino delle naturali condizioni atmosferiche (2° parte)
  • 12:45 – 13:00 | Sessione di Q&A
  • 13:00 – 14:30 | Pausa pranzo
  • 14:30 – 16:00 | Dionisio FerrariL’accumulatore orgonico
  • 16:00 – 16:30 | Pausa
  • 16:30 – 18:00 | Armando VecchiettiMeccanismo di formazione della cellula cancerosa e diagnosi precocissima di cancro
  • 18:00 – 18:30 | Sessione di Q&A e chiusura convegno

Convenzione per soggiorno e pasti


L’Hotel Touring 4 stelle si trova in Viale Regina Margherita, 82 a Miramare di Rimini, direttamente sul mare.

Presso la struttura è stata attivata una convenzione per il pernottamento e la prenotazione del pranzo a buffet presso il ristorante dell’hotel per la giornata del convegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *