I PENSIERI SONO COSE

I pensieri sono veramente cose, e per giunta potenti, specie se li si abbina alla chiarezza di intenti, alla tenacia e al desiderio ardente di tradurli in ricchezze o altri oggetti materiali.

Quando un uomo vuole veramente una cosa, fino in fondo, tanto da mettere in gioco in un attimo tutto il suo futuro, la otterrà di sicuro. Gli psicologi dicono correttamente che “quando si è davvero pronti per una cosa, se ne assume l’aspetto”.

Quante storie diverse ci sarebbero se gli uomini adottassero sempre la chiarezza di intenti e si attenessero allo scopo prestabilito per dargli tempo di diventare una vera ossessione!

Occasioni ben mascherate

È uno dei tranelli delle occasioni: di solito, infatti, esse hanno l’abitudine di insinuarsi da una porta secondaria, spesso mascherandosi da svantaggi o temporanee sconfitte. Questo è un motivo per cui molti non riescono a riconoscerle.

Una delle ragioni più comuni dei fallimenti personali è il difetto di rinunciare davanti alle sconfitte temporanee. Un famoso proverbio dice, “è sempre stato estratto più oro dai pensieri umani che dalle viscere della terra.”

Tantissime persone di successo hanno detto di essere riusciti spesso in ciò che facevano appena un passo dopo essere stati sconfitti. Il fallimento è un burlone con acuto senso dell’ironia e dell’inganno: si diverte a imbrogliarci quando il successo è alla nostra portata.

Tutto quello che vi serve è un’idea valida

Un’idea valida è tutto ciò che serve per raggiungere il successo. Quando cominciano ad arrivare le ricchezze, lo fanno cosi in fretta e in tale copia che ci si chiede dove fossero nascoste in tutti i precedenti anni di privazioni.

Se sapete pensare per arricchirvi, vedrete invece che la ricchezza inizia da uno stato mentale, dalla chiarezza di intenti, e non dipende dal lavoro, se non in minima parte. Il successo arride a coloro che ne diventano consapevoli. L’insuccesso capita a chi si lascia scivolare con indifferenza nella consapevolezza del fallimento.

Un altro difetto comune a molte persone è l’abitudine di misurare tutto in base alle proprie credenze e impressioni. Alcuni lettori ritengono di non potersi arricchire perché hanno una radicata disposizione mentale che li induce a soffermarsi su pensieri di povertà, bisogno, tristezza, fallimento e sconfitta.

Henry Ford, fondatore della Ford, ha avuto successo perché aveva capito e applicato i princìpi che servono per averlo, fra cui la tenacia del desiderio, che equivale a sapere bene ciò che si vuole.

Perché siamo “padroni del nostro destino”

Noi siamo padroni del nostro destino, capitani della nostra anima, dato che abbiamo la possibilità di controllare in ostri pensieri. Il nostro cervello si sintonizza sui pensieri che dominano la mente per mezzo di “calamite” che non conosciamo e che attraggono verso di noi le forze, le persone e le occasioni che si armonizzano con la natura dei nostri pensieri dominanti.

Prima di accumulare grandi ricchezze e successo, dovremmo magnetizzare la mente col desiderio intenso di arricchirci, “sensibilizzandoci al denaro” finché tale desiderio non induce a concepire progetti per realizzarlo.

Ogni realizzazione personale e ogni ricchezza guadagnata nascono da un’idea! Se siete pronti per il magico segreto, già ne possedete la metà; pertanto, saprete individuare l’altra metà nel momento in cui colpirà la vostra mente.

SE VI E PIACIUTO QUESTO ARTICOLO VI RINGRAZIO IN ANTICIPO PER IL VOSTRO LIKE E CONDIVIDETE. FACCIAMO GRANDE QUESTA COMMUNITY.

QUESTO ARTICOLO E’ STATO SCRITTO PRENDENDO SPUNTO DAL LIBRO “PENSA E ARRICCHISCI TE STESSO” DI NAPOLEON HILL. SE VOLETE VI LASCIO QUI SOTTO IL LINK PER ORDINARE LA VOSTRA COPIA.

LINK CON IL 15% DI SCONTO : PENSA E ARRICCHISCI TE STESSO

PRODOTTI PER LA SALUTE DAL 15 AL 60% DI SCONTO: PRODOTTI PER LA SALUTE

PRODOTTI CON OMAGGI FANTASTICI: PRODOTTI IN OMAGGIO

SE VOLETE SEGUITEMI SUL MIO PROFILO INSTAGRAM: disalvo_benito