Come Comunicare con il Vostro Inconscio

Il vero centro di potere della vostra mente è l’inconscio. La vostra mente inconscia è inoltre l’archivio di tutte le vostre abitudini, sia fisiche che mentali. Le abitudini non sono solo fisiche, ma riguardano anche i vostri pensieri.

Quando pensate e ripensate la stessa cosa più e più volte, si crea in voi un’abitudine di pensiero. Un’abitudine di pensiero ripetuta che si protrae nel tempo diventa un’attitudine o una convinzione. Le convinzioni non sono altro che trame neuronali della mente, pensieri cosi radicati che sono diventati automatici.

Non si trovano in voi perché costituiscono la verità, ma semplicemente perché sono stati tramandati di generazione in generazione. Sono lì perché qualcuno ce li ha messi. Stiamo parlando delle convinzioni, delle abitudini di pensiero, delle opinioni e delle attitudini nei confronti del mondo attorno a voi e in particolar modo delle convinzioni che avete riguardo a voi stessi, alla vostra vita e anche alle prospettive di realizzazione finanziaria.

51Svcb2AeDL

Il maggior ostacolo delle persone è questo: “non credono che succederà o che quegli obiettivi possano essere raggiunti.”

Se non credete che una certa cosa succederà, è quasi sicuro che non succederà. È semplice, non potete raggiungere un obiettivo che non credete sia possibile raggiungere; la convinzione di farcela, infatti, si trova in quella parte del cervello che dirige lo spettacolo, anche se in condizioni normali voi non ne siete consapevoli.

Le convinzioni hanno sempre la meglio sui vostri desideri. I vostri frutti corrispondono sempre al seme. Il seme è l’abitudine di pensiero. Le abitudini non sono due o tre volte più forti dei desideri, ma migliaia di volte più forti. Potreste avere il desiderio di aumentare i vostri redditi, ma se le vostre abitudini di pensiero non si aspettano che questo accade, sarà quasi impossibile che accada; non intraprenderete alcuna azione durevole e produttiva in direzione del vostro obiettivo. Perché?

Semplicemente perché le vostre azioni sono governate dalle abitudini e non dai vostri desideri o da altri pensieri consci. Stabilire obiettivi è una funzione della mente conscia. Raggiungerli è una funzione della mente inconscia.

51QecO81YRL

Quindi la domanda sorge spontanea, se le convinzioni che avete in questo momento non vi aiutano, come potete cambiarle? Come potete adottare nuove convinzioni?

Potreste utilizzare la vostra forza di volontà e semplicemente decidere di avere delle nuove convinzioni. Per allenare questa vostra parte inconscia dovete intraprendere un percorso diviso in due.

Per prima cosa, utilizzando la mente conscia, dovete scegliere quali sono i pensieri che volete avere come convinzioni. Quindi dovete cominciare a imprimere questi pensieri nella parte inconscia del vostro cervello. È qualcosa di molto semplice; come un’ordinazione al ristorante.

La grandiosità della vostra mente conscia consiste nella sua capacità di usare il potere della volontà e dell’immaginazione. Potete scegliere cosa pensare.

Come Pensate di Credere, cosi Agite!

51HIFmdb6bL

Non potete iniziare senza prima ripulire questi pensieri fino a renderli cristallini e poi depositarli nel vostro inconscio. Ripeto, stabilire gli obiettivi è un esercizio conscio, raggiungerli è un esercizio spirituale e inconscio.

Si comincia utilizzando le vostre capacità consce, la vostra immaginazione, il vostro intuito, la vostra capacità di ragionare cosicché costruire la vostra immagine chiara ideale nella vostra mente, “il vostro frutto”. Poi tramite semplice tecniche per imprimere questa vostra nuova immagine, imparerete a impiantare questo seme nel vostro inconscio.

Il semplice desiderare qualcosa non serve a nulla se non è accompagnato da qualcos’altro. Provate a imprimere quel desiderio nel centro di potere della vostra mente come se si trattasse di nuove istruzioni e vedrete che quel desiderio si trasformerà in un’abitudine di pensiero, in una convinzione. Quando avrete fatto questo, nessuna forza del mondo potrà impedire che quel desiderio si realizzi.

Iniziamo a vedere quali sono queste semplici tecniche per imprimere questi nuovi pensieri e convinzioni alla nostra mente inconscia.

Prima cosa, dobbiamo avere una visione abbastanza chiara del nostro obiettivo, una visione chiara e precisa della persona che vogliamo essere con determinati pensieri e determinati convinzioni.

51Svcb2AeDL

Il vostro inconscio non opera con ambiguità. Dovete fornire delle istruzioni molto chiare e precise affinché sa esattamente cosa cercare quando iniziate a ricercare le informazioni dall’esterno. Ricordate che la mente inconscia non distingue tra esperienze reali e quelle accadute solamente nella vostra mente.

Quando immaginate un’esperienza vivida, la vostra mente la considera pienamente reale. La mente inconscia non distingue un evento reale da uno immaginato. Quindi tramite la mente conscia, che è il guardiano del vostro inconscio, decidete che immagini fare entrare nel meraviglioso regno dell’inconscio, che Freud chiamava “il nostro potere più grande.”

Come imprimere queste immagini nella vostra mente? Tramite la visualizzazione.

La visualizzazione creativa è un processo molto potente. Peccato che sia conosciuto da pochi. Se lo usate bene, però, potete ottenere tutto ciò che volete. E soprattutto: è gratis!

La visualizzazione creativa funziona al meglio quando siete perfettamente rilassati e vi sentite positivi. Per ottenere questo stato, una buona idea è fare un bel bagno caldo, soprattutto la sera, potete mettere delle cuffie con una musica rilassante, e meditare per un paio di minuti.

51QecO81YRL

Cominciate a visualizzare quello che volete. Appena vi sentite completamente positivi e rilassati, chiudete gli occhi e visualizzate il film mentale di quello che desiderate. Per alcune persone è difficile visualizzare, all’inizio, perciò seguite questo consiglio.

Poniamo che quello che desiderate è andare al mare. Cominciate con le sensazioni: la sensazione della brezza leggera del vento verso di voi. Poi passate all’udito: ascoltate i gabbiani, le onde. Poi passate alla vista: guardate la gente che si diverte in spiaggia, che prende il sole, che nuota; guardate il sole, il cielo blu e le onde. Ora visualizzate voi stessi, con tutti i sensi, voi che camminate sulla spiaggia, che prendete le vostre cose e fate qualunque cosa fareste in spiaggia, per tutto il tempo che volete.

Questo esercizio fatelo ogni sera per un bel periodo di tempo. La visualizzazione creativa è inutile se la fate solo una volta ogni tanto. Dovete praticarla almeno una volta al giorno. Non è un problema se ogni 2-3 settimane saltate una sera per una buona ragione, ma dovete visualizzare il vostro obiettivo una volta a sera finché non succede.

Sentitevi positivi durante la giornata, credeteci e aspettatevi che succeda durante il giorno. Dovete sentirvi come se aveste ciò che desiderate e visualizzarlo ogni giorno. Ogni giorno dovete aspettarvi che succeda perché succeda. Quanto tempo ci vuole? Dipende da quanto grande è il vostro obiettivo. Non esistono manuali che vi dicano quanto tempo ci vuole, ma grandi obiettivi avranno bisogno di più tempo rispetto a obiettivi più a semplici.

Focalizzatevi su ciò che volete, non su ciò che non volete. La specificità è chiarezza, è potere, ma non esagerate: fate in modo che tutto rimanga leggero e divertente.

Se non vedete nessun segno di avvicinamento a quello che desiderate, non smettete di visualizzare e non dubitate, questo direbbe all’universo che non credete che succederà e il vostro obiettivo morirà come una pianta non innaffiata.

Ricordate che se siete molto dubbiosi su questo processo ma volete usarlo comunque, dovete liberarvi dei dubbi, perché potrebbero bloccare tutto il buono che potrebbe arrivare. Se ci credete abbastanza, nel giro di qualche giorno dovreste vederli e probabilmente la vostra fiducia nel processo ne uscirà rinforzata. Provate anche a leggere tutte le storie di successo e gli studi sulla visualizzazione. Se i vostri amici non sono sufficientemente aperti a questo genere di cose, non parlatene con loro: potrebbero far crescere i vostri dubbi.

La tecnica della visualizzazione potete utilizzarla perfettamente per imprimere l’immagine che volete di voi stessi nel tempo presente. Volete avere più guadagni? Visualizzatelo. Volete trovare la vostra persona ideale? Visualizzatelo. Volete fare la vacanza che desiderate? Visualizzatelo. Una macchina, un aumento, amicizie, la vostra salute. Cercate però di rimanere dentro le leggi della vita. Non visualizzate di volare o di diventare il presidente degli Stati Uniti se non siete nati lì. Chiaro il concetto?

Corso di meditazione per donne: risveglia la dea che è in te, clicca qui per averlo!

Appena avete trovato l’immagine perfetta, precisa e dettagliata di voi stessi, ripetete questa tecnica mentale almeno 2 volte al giorno, sempre ogni santo giorno. La ripetizione semplice: non si crea un’abitudine facendo una cosa una sola volta, bensì ripetendo la stessa azione più e più volte.

Seguendo questa tecnica avete imparato a camminare, a parlare e a recitare le tabelline. La ripetizione crea l’abitudine, e lo stesso principio è applicabile alle abitudini di pensiero.

Potete partecipare a un corso e dichiarare il vostro obiettivo o prendere carta e penna il primo di gennaio e scrivere i buoni propositi per l’anno nuovo, ma farlo solo una volta equivale a non fare niente. L’unico modo per avere una minima possibilità di far diventare reali i tuoi obiettivi è trasformarli in un’abitudine di pensiero e l’unico modo per riuscirci è ripeterli in continuazione, decine di volte, centinaia di volte.

Quindi tramite la visualizzazione del vostro desiderio fatto realtà, emanando emozioni e sensazioni come se già lo state vivendo, e ripeterlo costantemente ogni giorno, questo crea la vostra nuova realtà.

Una volta identificata la vostra immagine tramite la visualizzazione e ripeterla sempre, adesso tocca alle affermazioni fare strada verso l’inconscio.

Le auto affermazioni sono dichiarazioni positive, o auto scritte, che possono condizionare la vostra mente inconscia, facendovi sviluppare una migliore e più positiva percezione di voi stessi.

Le affermazioni possono aiutarvi a modificare dei comportamenti dannosi, o a raggiungere degli obiettivi, oltre a riparare gli eventuali danni causati dalla negatività, attraverso tutte quelle dichiarazioni che ripetete costantemente a voi stessi e che contribuiscono a creare una percezione negativa di voi. Le affermazioni sono facili da creare e da usare, ma dovrete dedicare loro del tempo perché funzionino. Ecco alcune indicazioni per aiutarvi ad ottenere il meglio da questo potente strumento. Guardatele ed ascoltatele diverse volte al giorno, fino a farle diventare un pensiero automatico.

Pensate alle vostre qualità positive. Fate il punto su di voi attraverso un inventario delle vostre caratteristiche e delle vostre abilità migliori. Siete di bell’aspetto? Scrivetelo. Siete dei grandi lavoratori? Annotate anche questo. Scrivete ogni qualità in una breve frase, iniziando con il pronome “Io” ed usando il verbo in forma presente: “Io sono bello,” oppure, o “Io sono gentile”.

Queste dichiarazioni sono affermazioni in merito alla vostra persona. Difficilmente vi concentriate su quegli aspetti di voi che amate, preferendo soffermarvi su ciò che desiderate cambiare. Un inventario vi aiuterà ad interrompere quella routine, e l’uso di queste affermazioni vi darà modo di apprezzare voi stessi, acquisendo la fiducia necessaria ad assimilare le affermazioni relative a chi volete diventare.

Pensate alle negatività che desiderate contrastare, o agli obiettivi positivi che desiderate raggiungere. Nel tentativo di contrastare le percezioni negative che avete sviluppato, in merito al vostro aspetto, alle vostre abilità e al vostro potenziale, le affermazioni possono essere estremamente utili. Le affermazioni possono anche aiutarvi a raggiungere degli obiettivi specifici, come perdere peso, smettere di fumare, trovare l’anima gemella e anche accumulare ricchezze. Fate una lista dei vostri obiettivi, o delle percezioni dannose che avete di voi, e che desiderate cambiare.

Organizzate la vostra lista con diverse priorità. Potreste scoprire di avere molteplici obiettivi, o di aver bisogno di numerose contro dichiarazioni. La cosa migliore però, sarà concentrarsi su un numero limitato di affermazioni alla volta, scegliendo quelle più importanti e più urgenti per voi, ed iniziando da lì il vostro lavoro di CAMBIAMENTO.

Quando noterete dei miglioramenti in quelle aree, o quando raggiungerete gli obiettivi prefissati, potrete svilupparne di nuove, riferendovi a nuove sezioni della vostra lista. Potreste provare ad usare il numero di affermazioni che preferite, ma è consigliabile limitarsi ad un numero non esagerato, perché non dobbiamo creare una preghiera, ma emozioni.

Non lasciatevi scoraggiare se, inizialmente, le vostre affermazioni sembrano non funzionare. Pensate a come le state usando. Ci credete veramente? Se non credete nelle vostre affermazioni, potranno essere comunque efficaci, ma il processo richiederà più tempo. Usate le affermazioni per contrastare le dichiarazioni negative, o per raggiungere dei piccoli traguardi, con il tempo raggiungerete la fiducia necessaria ad affrontare le questioni maggiori.

Non lasciate che le persone siano il vostro giudice. Alcune ti diranno “Non ce la farai”. Non lasciate che le loro parole indeboliscano il vostro spirito, non ascoltatele.

Amalgamate questi sentimenti positivi con la gratitudine. Mostrando gratitudine siete in grado di modificare la vostra prospettiva all’istante. E le ricompense continueranno a crescere a mano a mano che la mettete in pratica. La gratitudine vi aiuterà a sentirvi più positivi, migliora i vostri rapporti con la gente intorno a voi, e incrementa la sensazione di felicità.

Con la gratitudine comincerete ad alzare la vostra vibrazione per attrarre qualsiasi momento che sarà sempre migliore. Comincerete a riconoscere tutto quello che avete già adesso. E diventerete come un campo magnetico, che attrae in voi sempre più ragioni per essere grati.

Concentratevi sugli eventi presenti e lasciatevi alle spalle tutte le colpe e le sofferenze passate. Restare continuamente nel dolore non nuoce a colui che ritenete responsabile della vostra infelicità e vi porta a una posizione di stallo. Concentratevi sulle vostre esperienze piacevoli.

Se esternare i vostri sentimenti legati al passato non funziona, concentratevi sulle cose positive. Non potete modificare il passato o preoccuparvi per il futuro, pertanto soffermatevi sugli aspetti positivi del vostro presente.

Comportatevi come se siete felici e contenti vi consentirà di sentirvi realmente più gioiosi. Proprio come compiere un gesto gentile per gli altri può aiutarvi a sentirvi meglio con voi stessi, fingere di essere di ottimo umore vi consente di essere subito più felici.

Proiettare felicità può trasformarvi in una profezia che si realizza in automatico. Dopo aver trascorso un po’ di tempo sorridendovi allo specchio e facendo commenti entusiasti sulla giornata in corso, vi accorgerete che le cose stanno realmente andando per il meglio.

Ecco a voi il corso che risveglia la vostra mente geniale, in 5 minuti. Personaggi come Steve Jobs, Einstein, Buddha, Cristiano Ronaldo, Tesla, Gustavo Rol e molti altri, hanno utilizzato questo risveglio. Grazie a questo lavoro di condizionamento mentale la vostra mente può imparare un’abilità, qualsiasi abilità (dalle lingue straniere, alla seduzione, alla vendita, all’intuito negli affari, a qualsiasi altra tu desideri), in modo terribilmente più veloce rispetto a prima: come se ogni ripetizione valesse per 10 ripetizioni, come se l’abilità che cerchi trovasse di colpo una predisposizione dentro di te presente fin dalla nascita, ma che fino a quel momento non avevi mai stimolato.

Cliccate Qui per Ottenere il Vostro Corso Online

Rispondi