9 Suggerimenti per Non Rimandare

Se siete delle persone che rimandate, conoscete bene il fastidio e lo stress che derivano dal posticipare le cose. Anche quando avete la volontà di svolgere o portare a termine un compito, è probabile che voi abbiate difficoltà a compiere il primo passo.

Esistono diversi modi che possono aiutarvi a smettere di rimandare le cose fin da subito. Inoltre, potete modificare leggermente il vostro stile di vita per evitare di ritrovarvi nella stessa situazione in futuro.

Ecco 9 suggerimenti che possono aiutarvi a non rimandare. La vostra opportunità potrebbe essere proprio li, dietro l’angolo.

1 Suggerimento

Cercate di scomporre i vostri compiti in piccoli incarichi leggeri. Potreste sentirvi sopraffatti dal carico di lavoro pensando di dover iniziare il vostro progetto o di portare a termine le incombenze di un’intera settimana di lavoro. Invece di considerare tutte le cose che dovete fare come un unico grande ostacolo, scomponete le mansioni in tanti piccoli incarichi di poco conto.

Cosi facendo, potrete iniziare occupandovi dei dettagli minori e procedere da quel punto. Per esempio, invece di dirvi “Devo arrivare al mio progetto entro domani”, provate a pensare “Inizierò con il segnare i passaggi fondamentali, poi svilupperò pian piano i contenuti e infine sistemerò i dettagli”.

2 Suggerimento

Iniziate la vostra giornata occupandovi dei compiti più complessi. Organizzate gli impegni del giorno e partite da quello più complesso. Il mattino è il momento in cui siete più energici, soprattutto dopo aver fatto un po’ di esercizio fisico, una bella doccia e una sana colazione.

Vi sentirete meglio dopo esservi occupati del compito più difficile della giornata e avrete il tempo e la carica per dedicarvi a quelli più semplici.

3 Suggerimento

Puntate a portare a termine il vostro progetto anziché a raggiungere la perfezione. Immaginare di consegnare un progetto o un lavoro perfetto potrebbe essere il motivo per cui tendete a procrastinare.

Se non finirete quello che avete iniziato sarà come non aver fatto nulla, quindi mettete da parte la speranza o il bisogno di produrre un risultato perfetto. Ricordate che non è possibile migliorare qualcosa che ancora non esiste.

4 Suggerimento

Non fatevi distrarre quando lavorate per il vostro progetto. Individuate lo spazio di lavoro più adatto. Decidete dove svolgerete la maggior parte del lavoro e rendetelo più appropriato eliminando le possibili distrazioni. È importantissimo avere un luogo da dedicare al lavoro che sia differente da quello in cui vi piace rilassarvi.

Lo spazio in cui lavorate può essere una biblioteca, una libreria o uno studio all’interno di casa vostra casa. Se necessario, lasciate il telefonino altrove. Se non riuscite a stare vicino a qualcosa che vi tenta a usarlo, potete risolvere il problema spegnendolo o lasciandolo in un’altra stanza. Questa soluzione vale anche per gli altri dispositivi, inclusi tablet e computer.

Se avete bisogno di tenere acceso il cellulare per motivi personali o di lavoro, bloccate tutte le notifiche a eccezione di quelle relative alle chiamate o ai messaggi.

5 Suggerimento

Evitate di fare troppe cose alla volta e rimanete concentrati su un unico obiettivo. Voler essere dei multitasking dà l’impressione di poter portare a termine diverse cose, ma di fatto è un atteggiamento poco produttivo.

Mantenete l’attenzione su un solo obiettivo alla volta e concentrate tutte le vostre energie in quell’unica direzione. In questo modo eviterete anche di sentirvi sopraffatti dai troppi impegni.

6 Suggerimento

Smettete di punirvi per aver procrastinato. Più siete stressati e più avrete difficoltà a portare a termine i vostri compiti. Non siate cattivi con voi stessi.

Piuttosto, guardate avanti e concentratevi su quello che dovete fare. Il senso di colpa e il rimpianto sono sensazioni del tutto sfiancanti. Perdere tempo, rimproverandovi per non aver iniziato il vostro progetto due settimane fa, non farà che rendervi ancora più stanchi e frustrati. In questo modo, sarà quasi impossibile che concluderete il vostro lavoro nei tempi corretti.

7 Suggerimento

Parlare con voi stessi è un ottimo modo per calmarvi, concentrarvi e avanzare verso i vostri obiettivi. Quando lo fate, chiamatevi per nome. Ripetete a voi stessi che potete farcela e quindi ce la farete.

Per esempio potete motivarvi in questo modo: “so che questa settimana è stata difficile e quindi sono stanco, ma ho già iniziato i primi compiti del mio progetto e raggiungerò grandi risultati anche questa volta”. Rivolgetevi a voi stessi a voce alta se potete. Comunque non temete, funzionerà anche parlandovi nella vostra mente se non siete da soli.

8 Suggerimento

Promettete a voi stessi che saprete ricompensarvi una volta portato a termine il lavoro. Probabilmente siete spaventati dall’idea di quello che vi aspetta nelle prossime ore.

Per superare la paura, fatevi una promessa: “Quando finisco il mio progetto, festeggerò in uno dei modi che mi piacciono di più”. Usate questa visione per trovare la forza di affrontare le imminenti difficoltà.

9 Suggerimento

Scrivete una lista delle cose da fare per darvi degli obiettivi. Fate un elenco di tutti i compiti che dovete portare a termine. Dovrebbe includere sia quelli a breve termine, che dovete concludere entro la fine della giornata o della settimana, sia quelli a lungo termine, che potrebbe richiedere mesi o più.

Vederli nero su bianco vi aiuterà a programmare le varie azioni che dovete intraprendere per raggiungerli. Stabilite delle priorità per i diversi obiettivi fissando delle scadenze. Usate un’agenda per organizzare il tempo a vostra disposizione.

Raggruppate quelli a breve termine in una lista relativa al giorno o alla settimana in corso. Dopodiché fissate delle scadenze per gli obiettivi a lungo termine elencandoli mese per mese.

3 thoughts on “9 Suggerimenti per Non Rimandare

Rispondi