Il Potere del Vostro Presente

Vivere il vostro momento presente non è sempre facile. Talvolta la vostra mente è affollata da pensieri e rimpianti passati e di ansie per gli eventi futuri, e di conseguenza faticate a godervi il presente. Se avete difficoltà a vivere nel momento, potete trovare supporto in alcune semplici strategie. Affrontate le vostre giornate compiendo dei piccoli gesti che vi aiutino a rimanere nel presente, tra cui meditare, compiere delle azioni benefiche senza programmarle e prestare attenzione a dei segnali che vi riportino al momento presente.

Iniziate con piccoli passi. Anche se siete tentati di revisionare completamente la vostra vita, comprendete che, per iniziare a vivere nel momento, non è necessario stravolgere eccessivamente il vostro modo di vivere. Iniziate invece a incorporare nel vostro stile una nuova abitudine alla volta e, solo quando sentite di averla fatta vostra, passate alla successiva.

Per esempio, invece di provare a meditare per 20 minuti già la prima volta, iniziate meditando per non più di 5 minuti al giorno. Aumentate il lasso di tempo in modo graduale, mano a mano che iniziate a sentirvi più a vostro agio durante la meditazione.

Mentre vivete le vostre attività di routine, notate i dettagli sensoriali. Imparare a vivere nel momento presente può essere parte integrante del normale svolgimento della vostra vita quotidiana. L’essere consapevoli può essere facilmente incorporato nella vostra routine, semplicemente ponendo in evidenza i dettagli sensoriali delle vostre azioni. Concentrate la vostra attenzione nei suoni, odori, percezioni, sensazioni e immagini che derivano dai vostri gesti abituali.

Tipo la prossima volta che vi lavate i denti, notate il profumo del dentifricio, il rumore dello spazzolino che tocca i vostri denti e la sensazione che sentite.

È assolutamente normale che la vostra mente tenda a divagare, ma se volete vivere nel momento presente, avete bisogno di mantenerla concentrata sul presente. Quando notate che il vostro cervello inizia a vagare altrove, dirottatela nuovamente sul presente con delicatezza. Riconoscete il fatto che vi state distraendo dal qui e ora senza però giudicarvi in alcun modo.

Non agitatevi se notate che la vostra mente inizia a vagare nel passato o nel futuro. È normalissimo che lo faccia di tanto in tanto. Accettate semplicemente che si stia prendendo una breve vacanza e riportatela delicatamente a lavoro nel momento presente.

Nei momenti stressanti e difficili, ricordarsi di rimanere consapevoli non è sempre facile. Create un segnale di attenzione, per esempio un bracciale intorno al vostro polso o una moneta contrassegnata in tasca può aiutarvi a ricordare di restare consapevoli. Ogni volta che lo notate, interrompete per un istante quello che state facendo e accorgetevi di ciò che vi circonda.

Un segnale di attenzione può anche arrivare dal mondo esterno, per esempio del gesto di bere una tazza di tè, di vedervi riflessi in uno specchio o di infilarvi le scarpe. Con il passare del tempo inizierete a ignorare il segnale perché ci avrete fatto l’abitudine. A quel punto, dovrete sostituirlo con un altro.

Essere molto abitudinari potrebbe impedirvi di riuscire a vivere nel momento. Cambiare i vostri comportamenti è un modo per riuscire a diventare più consapevoli. Potete optare per dei cambiamenti semplici, per esempio facendo una strada diversa per andare al lavoro, modificando il modo in cui vi presentate alle persone o alterando leggermente la vostra immaginazione. Spesso apportare dei piccoli cambi a una delle vostre abitudini quotidiane può essere sufficiente a rendervi più consapevoli dell’ambiente che vi circonda.

Provate a cambiare direzione durante la vostra passeggiata serale o aggiungete un nuovo rituale alla routine che precede il momento del sonno. Sentirete una bella sensazione se vivete consapevoli che state cambiando qualcosa di proposito.

Come abbiamo detto all’inizio la meditazione è un ottimo metodo per allenare il vostro cervello a vivere nel momento presente. Quando meditate, vi impegnate a notare i pensieri che si affacciano alla vostra mente per poi lasciarli semplicemente andare. Imparare a meditare richiede però tempo, la pratica e seguendo valide indicazioni, potete fare la differenza.

Per compiere i primi passi nel mondo della meditazione, individuate un luogo tranquillo e assumete una posizione comoda. Chiudete gli occhi e concentratevi sul vostro respiro. Mentre vi focalizzate sulla vostra respirazione, cercate di non lasciarvi distrarre dai vostri pensieri. Lasciateli semplicemente apparire e poi andare.

Senza aprire gli occhi, osservate il mondo che avete intorno. Prestate attenzione a come vi sentite. Che suoni state udendo? Sentite qualche odore? Che cosa provate a livello emotivo? E a livello fisico?

Impostate una sveglia dall’allarme non troppo rumoroso, molto rilassante, per sapere quando smettere. Il consiglio è di iniziare una meditazione breve di 5 minuti, e di aumentare gradualmente il tempo della pratica. Cercate di spegnere tutto nei prossimi 5 minuti. Dico tutto!! Dedicate questi 5 minuti a voi e al vostro potere interiore.

518NCvPHsZL._SX316_BO1,204,203,200_VI BASTANO 56 GIORNI DI MEDITAZIONE!CLICCATE SE VOLETE LA VOSTRA COPIA.

Un’altro aspetto importante, per esempio, quando attendiamo qualcosa. Spesso dover aspettare qualcosa vi rende irritati, ma se davvero desiderate vivere nel momento, dovete imparare a considerare le attese come delle occasioni favorevoli. Quando siete costretti ad attendere qualcosa, anziché diventare impazienti, siate grati per il tempo che potete dedicare a osservare ciò che vi circonda. Imparate a considerare le attese come delle pause e apprezzate i minuti a vostra disposizione.

Per esempio, se siete in coda in attesa di acquistare il vostro caffè o a fare la spesa, usate quel tempo per guardarvi intorno. Nel farlo notate le cose per cui vi sentite grati nel momento che state vivendo.

Cercate di sorridere più spesso. Quando siete di cattivo umore o vi sentite tristi, riuscire a vivere nel momento presente può rivelarsi più difficile, ma un semplice sorriso accompagnato da una risata, certe volte anche forzato, potranno farvi sentire meglio. Se vi accorgete di essere distratti dal presente perché vi sentite infelici, sforzatevi di sorridere e di ridere in qualche modo. Sforzatevi! Vedrete che vi sentirete meglio, ve lo garantisco!

Un altro modo, per non dire il più importante, e quello di mostrare gratitudine. Vi aiuta a tornare e a rimanere nel momento presente perché vi esorta a pensare a ciò per cui vi sentite grati e a notare in che modo stia influenzando il vostro qui e ora. La gratitudine può anche aiutarvi a ricordare le tante cose buone che ci sono nella vostra vita. Imparate a essere grati per la persona che siete, per come vi sentite in questo momento e per tutti coloro che avete a cuore: amici, famigliari e animali domestici.

Durante l’arco della vostra giornata, prendete un momento per richiamare alla mente qualcosa per cui vi sentite grati. Potete esprimere la vostra gratitudine ad alta voce oppure scegliere di metterla per iscritto per darle ulteriore forza. Per esempio, potreste dire o scrivere “Sono felicissimo e grato per il sole che c’è oggi!” o “Sono felicissimo e grato per l’affetto della mia famiglia, è in grado di farmi sentire davvero speciale“.

51mRR7kKnAL._SX347_BO1,204,203,200_BELLISSIMO LIBRO SULLA GRATITUDINE!CLICCATE QUI PER AVERLO TUTTO PER VOI!

Imparate ad apprezzare ciò che vi circonda. Smettetela di analizzare la vostra vita e di lasciare che la vostra mente rimanga bloccata nel passato. Imparate ad ammirare tutto quello che vedete intorno a voi, a partire dalle meraviglie della natura fino alle opere realizzate dall’uomo. Sforzatevi di prestare attenzione a ciascun aspetto della vostra vita presente.

51bQwiMKnSLQUESTO LIBRO PUÒ DAVVERO AIUTARE! CLICCATE QUI PER AVERLO

 

come-diventare-ricchi-velocemente

 

 

 

 

 

    • Vous avez raison mon ami, mais voici le point. Si nous mettons une pensée négative dans 80% de nos phrases, tout semblera toujours négatif. Commencez par supprimer le mot “difficile” et “ce n’est pas facile”. Vous verrez les résultats …. un câlin

  • Rispondi