Coltiviamo la Nostra Concentrazione

 

Concentrarsi richiede degli sforzi e tempo. Anche se vi esercitate per una settimana o addirittura per un mese, non avrete risultati soddisfacenti se il vostro cervello non lavora bene. Tuttavia, ci sono però dei metodi molto semplici per migliorare la vostra concentrazione velocemente e in modo efficace. Se fate fatica a concentrarvi allora questi suggerimenti potrebbero tornarvi utili.

Rimanere consapevoli del problema è il primo passo, e questo vi aiuta naturalmente a rendervi conto di ogni volta che perdete la concentrazione. Anche la consapevolezza di quello che state facendo potrebbe aiutarvi a migliorare la vostra concentrazione, senza nessuno sforzo aggiuntivo.

Dedicate un po di tempo di tempo ogni giorno per distrarvi e lasciate che la vostra mente sia libera di vagare. Se avete programmato un momento specifico della giornata, per esempio diciamo che la vostra pausa è alle 17.30 ogni giorno, quando tornate da scuola o dal lavoro, non vi distrarrete facilmente alle 11 o alle 15. Se perdete la concentrazione nei momenti sbagliati, ripetete a voi stessi che avete una pausa programmata e tenete la mente concentrata su qualsiasi compito voi stavate svolgendo.

Risultati immagini per concentrazione

Cercate di migliorare il vostro flusso di ossigeno al cervello. Il sangue è il veicolo principale di ossigeno nel vostro corpo. Ma il sangue tende a ristagnare nella parte inferiore del corpo a causa della forza di gravità, e non fa arrivare abbastanza ossigeno al vostro cervello, che aiuterebbe a migliorare la concentrazione. Per ossigenare il vostro cervello, alzatevi e fate due passi spesso in modo da pompare il sangue nella direzione giusta. Se siete bloccati al lavoro e non riuscite proprio a trovare il tempo per allenarvi un po, provate a fare degli esercizi alla scrivania o casa anche per pochissimi minuti. Tanto per far aumentar il battito cardiaco. Sono inclusi molti esercizi, anche quelli isometrici ed aerobici.

Ricordate di far riposare brevemente il vostro cervello almeno ogni ora, se possibile ogni 30 minuti. Se è costretto a concentrarsi per diverse ore di seguito, perde le sue capacità di elaborazione e i vostri livelli di concentrazione si abbassano. Meglio organizzare al meglio il vostro progetto e fare delle pause o dei sonnellini per far ripartire la vostra concentrazione e tenerla il più vicino possibile al 100%.

Quando iniziate un vostro progetto, imparate a fare una cosa alla volta, e a finirla. Se fate mille cose e partite con un nuovo progetto senza aver finito quello prima, state dicendo al vostro cervello che va benissimo passare da un argomento all’altro. Se volete davvero migliorare la vostra concentrazione, iniziate a convincere il vostro cervello a finire un compito prima di iniziarne un altro. Applicate questa filosofia a tutti gli aspetti possibili della vostra vita. Potreste pensare che finire un libro che state leggendo prima di iniziarne un altro non abbia nulla a che fare con il finire un lavoro su una macchina prima di iniziare a lavorare su un’altra, ma sono incredibilmente simili se ci pensate. Anche i compiti più semplici possono alterare altri aspetti della vostra vita.

Conoscete la tecnica del ragno?

Sapete cosa succede se fate vibrare un diapason vicino ad un ragno e alla sua ragnatela? Il ragno si avvicinerà per capire da dove arriva questo suono perché vale la pena essere curiosi. Ma cosa succede se continuate a far vibrare il diapason vicino alla sua ragnatela? Dopo un po’, il ragno smetterà di avvicinarsi. Sa cosa aspettarsi, quindi lo ignora. La tecnica del ragno consiste nel comportarvi come il ragno. Dovete aspettarvi delle distrazioni che minacceranno la vostra concentrazione. Una porta che sbatte. Un uccellino che canta. Un rumore dalla strada. Qualsiasi sia la distrazione, continuate a concentrarvi su quello che state facendo. Siate come il ragno e chiudete un occhio sulle distrazioni che potrebbero farvi perdere la vostra concentrazione.

Un altro suggerimento pratico consiste nel lavorare alla scrivania, e non a letto. Il letto è dove dormite; la scrivania è dove lavorate e vi concentrate. La vostra mente fa queste associazioni in modo inconscio, e questo significa che state mandando un segnale di sonno alla vostra mente se cercate di lavorare a letto. È controproducente perché in questo modo chiedete al vostro cervello di fare due cose contemporaneamente: concentrarsi e dormire. Invece, chiedete al vostro cervello di concentrarsi o dormire scegliendo la vostra postazione di lavoro con attenzione. Io personalmente, sembra una cosa inconsueta, ma è molto producente. Leggo in piedi girando per la stanza. Questo porta maggiore concentrazione in quello che sto leggendo. E quando voglio rilassarmi cosi per avere un sonno migliore, leggo a letto. Vi assicuro che funziona veramente. Cominciate ad avere un bel rapporto con la vostra parte inconscia.

Parlando appunto del riposo, riposate. Il fattore che più influenza la vostra concentrazione è il riposo ed è provato scientificamente. Per concentrarvi, la vostra mente deve essere calma. Ma la vostra mente sarà a pezzi se non siete ben riposati. Assicuratevi di dormire abbastanza e al momento giusto. Cercate di avere un sonno regolare, e avrete la chiave per concentrarvi di più. Nemmeno dormire troppo va bene. Dormire troppo sballa il vostro ritmo naturale e può impigrirvi. Evitate questo inconveniente puntando la sveglia per alzarvi in tempo.

Risultati immagini per svegliarsi

Dovete sempre avere un programma per qualsiasi cosa voi vogliate fare. Quando vi mettete a lavorare senza avere un programma, è facile distrarsi con attività tipo controllare le mail, chattare oppure navigare su internet. Senza uno scopo, state solo perdendo tempo. Vi distrarrete facilmente, invece di dedicare tutta la vostra attenzione ad un solo compito importante.

Un aspetto immensamente importante, Meditate. La pratica della meditazione sarà un grosso aiuto per concentrarvi. Anzi, quando cercate di meditare, è proprio la concentrazione la prima cosa su cui dovete lavorare. Meditare tutti i giorni, anche per poco, vi permette di lavorare sulle tecniche di concentrazione. Come abbiamo detto prima, l’esercizio fisico aiuta moltissimo. Ricordate anche di crearvi delle belle abitudini alimentari. Se avete un impegno nel pomeriggio che tenete a fare una bella figura, il pranzo cercate di farlo più leggero possibile, senza rimanere affamati però.

Ricordate che la pratica rende perfetti. La concentrazione è un’attività come tutte le altre. Chiaramente più vi esercitate, più migliorerà la vostra concentrazione. Non vi aspettate di diventare dei corridori professionisti senza allenarvi. Allo stesso modo, la concentrazione è come un muscolo, più la esercitate, più diventerà forte.

Author: Benito Di Salvo

Io sono un Agente Immobiliare di professione. Amo quello che faccio. Sono passati ben 11 anni dal mio primo giorno in una agenzia immobiliare. Ho iniziato senza neanche sapere cosa stavo facendo. Dopo la scuola, come vecchie credenze programmate nella mia mente, si doveva andare a lavorare. Mi avevano inculcato le classiche credenze sul lavoro, sui soldi, sulla famiglia. “Non esistono lavori dove si usa la testa”, “Se non hai le mani sporche non stai lavorando”, queste erano l’espressioni delle persone che avevo intorno. Gli stessi che oggi mi chiedono consigli e consulenze personali. Questo per dirvi che “ non è importante cosa gli altri vedono in te, ma cosa TU, li porti a vedere”. Grazie a questi suggerimenti che ho imparato tramite grandi mentori, esperti sulla crescita personale, nella comunicazione, sul crescere finanziariamente, sono arrivato al punto che ognuno ha la capacità di decidere il livello di Successo che vuole ottenere. Seguendo queste ispirazioni, la mia consapevolezza è aumentata sempre di più. Oltre la mia professione, ho cominciato a occuparmi d’investimenti immobiliari. Investire sulle attività. Investire in borsa e sul trading. Iniziare Business Online. Adesso sono attratto da qualsiasi cosa che mi porti Successo.

2 thoughts on “Coltiviamo la Nostra Concentrazione

Rispondi