Il Controllo della Rabbia

 

Capita a tutti di arrabbiarsi. Se però vi fate dominare dalla rabbia, potreste mettere a rischio la vostra salute fisica e mentale e i rapporti con le altre persone. La rabbia incontrollata può indicare problemi nascosti, ad esempio difficoltà nella gestione dell’ira o disturbi mentali. È importante controllare le emozioni e calmarvi, per il vostro bene e per quello di chi vi sta vicino.

La rabbia è senza dubbio un’emozione psicologica, ma ha anche un impatto che provoca reazioni chimiche nel cervello. Quando vi arrabbiate la vostra ghiandola delle emozioni, manda un segnale di aiuto al vostro sistema nervoso, accelerando il battito cardiaco e migliorando i vostri sensi.

La rabbia però spesso maschera un’altra emozione; in molti casi, la rabbia è un’emozione secondaria alla sofferenza, alla tristezza, alla depressione o alla paura. La rabbia emerge quasi come un meccanismo di difesa perché spesso si tratta di un’emozione non facile da gestire. Cercate di capire se c’è la possibilità che voi reprimete emozioni che pensate di non dover provare. Se sostituite spesso la rabbia al posto di altre emozioni che non riuscite a gestire, considerate di consultare uno psicologo per imparare come gestire e accettare quelle emozioni.

La rabbia non è sempre negativa; può avere uno scopo sano proteggendovi da abusi o vessazioni. Se avete l’impressione che qualcuno vi stia nuocendo, probabilmente proverete rabbia e la rabbia vi spingerà ad affrontare la persona o la situazione. A certe persone viene insegnato che non è educato provare o esprimere la propria rabbia. Sopprimere i naturali sentimenti di rabbia può avere un effetto negativo sulle vostre emozioni e sulle relazioni con gli altri.

Risultati immagini per rabbia

Benché la rabbia possa essere sana, ma principalmente può essere nociva. Potreste aver bisogno dell’aiuto di un professionista per risolvere un problema di gestione della rabbia, se le affermazioni seguenti per voi sono vere. Cioè che le cose insignificanti vi fanno arrabbiare molto. Quando provate rabbia, mostrate comportamenti aggressivi, come urlare, gridare o commettere violenze. Il problema se è cronico e avviene continuamente.

Ma come potete controllarla?

Non appena emerge la vostra irascibilità, fate di tutto per calmarvi. La rabbia può essere utile se sfruttata correttamente, ma se la lasciate libera, può prendere rapidamente il sopravvento su di voi. Alcune misure che potreste immediatamente adottare per calmarvi consistono nel respirare profondamente e nel mettere in atto un dialogo interiore positivo. Provate a fare qualche respiro profondo usando il diaframma. Una volta che avrete regolarizzato la respirazione, ripetete una parola o una frase che ha il potere di distendervi, come respiriamo, rilassiamoci. Queste azioni vi permetteranno di eliminare i pensieri incontrollati prima che possano degenerare.

Allontanatevi dalla situazione che ha scatenato la vostra ira e concedetevi il tempo di calmarvi. Trovando una distrazione che vi consente di rilasciare in modo sano e controllato una potente scarica di energia, potrete allentare la tensione e dominare la rabbia in maniera più efficace. Considerate l’idea di muovervi per espellere l’energia in eccesso. Andate a fare per passeggiata o una corsa. Dedicatevi a qualcosa che possa distendervi e distrarti. Ascoltate musica rilassante. Fate un bagno. Uscite con gli amici. Fate tutto ciò che sprigioni energie positive in modo da annullare quelle negative che avvertite al momento.

Fate attività fisica. Le endorfine generate grazie all’esercizio vi aiuteranno a calmarvi, e muovervi vi consentirà di far sbollire la rabbia attraverso lo sforzo fisico: per questo l’attività fisica può aiutare a gestire la rabbia a caldo. Seguire un programma di allenamento regolare può aiutarvi a controllare meglio le emozioni in generale. La corsa, pesi, yoga,  danza, boxe sono alcune attività che vi aiuteranno.

Scrivere è un altro modo per gestire le vostre emozioni. Considerate la possibilità di mettere per iscritto i vostri pensieri e le situazioni in cui affiora tutta la vostra rabbia. Vi permetterà di calmarvi e comprendere meglio nel corso del tempo in base a quali schemi funziona la vostra collera. Rileggete quotidianamente il vostro diario. In teoria, avete a disposizione uno strumento che vi permette di raccogliere ciò che pensate riguardo ai fattori che scatenano la vostra collera e ai metodi che usate per reagire.

Dormite a sufficienza. Tutti abbiamo bisogno di 7-8 ore di sonno a notte. Privarsi del sonno può contribuire a molti problemi di salute, inclusa l’incapacità di gestire le emozioni. Dormite abbastanza per migliorare il vostro umore e ridurre la rabbia.

Risultati immagini per calma

Fate una pausa appena vi accorgete di essere arrabbiati. Potete fare una pausa smettendo di fare quello che stavate facendo, allontanandovi da ciò che vi irrita o semplicemente prendendo una boccata d’aria. Allontanarvi da ciò che vi turba ti renderà molto più facile calmarvi.

Respirate profondamente. Se sentite il cuore battere forte preso dalla collera, rallentatelo controllando la respirazione. La respirazione profonda è uno dei passaggi più importanti della meditazione, e vi può aiutare a controllare le emozioni. Anche se non si tratta di una vera e propria “meditazione”, usate le tecniche di respirazione profonda che vi può offrire benefici simili.

Se avete ancora difficoltà a calmarvi, immaginate in una scena che trovate molto rilassante. Potrebbe essere il cortile dove avete passato l’infanzia, una foresta silenziosa, un’isola solitaria. Qualsiasi luogo che vi faccia sentire a casa e in pace. Concentratevi sui dettagli: la luce, i rumori, la temperatura, il clima, gli odori. Restate nel vostro luogo felice finché non siete completamente immersi, e soffermatevi lì qualche minuto o finché non vi siete calmati.

Ricordate: la rabbia è come la paura. Sono solo stati d’animo che funzionano con le emozioni. Esistono sempre i rimedi per spegnere queste modalità che non sono produttivi. 

Author: Benito Di Salvo

Io sono un Agente Immobiliare di professione. Amo quello che faccio. Sono passati ben 11 anni dal mio primo giorno in una agenzia immobiliare. Ho iniziato senza neanche sapere cosa stavo facendo. Dopo la scuola, come vecchie credenze programmate nella mia mente, si doveva andare a lavorare. Mi avevano inculcato le classiche credenze sul lavoro, sui soldi, sulla famiglia. “Non esistono lavori dove si usa la testa”, “Se non hai le mani sporche non stai lavorando”, queste erano l’espressioni delle persone che avevo intorno. Gli stessi che oggi mi chiedono consigli e consulenze personali. Questo per dirvi che “ non è importante cosa gli altri vedono in te, ma cosa TU, li porti a vedere”. Grazie a questi suggerimenti che ho imparato tramite grandi mentori, esperti sulla crescita personale, nella comunicazione, sul crescere finanziariamente, sono arrivato al punto che ognuno ha la capacità di decidere il livello di Successo che vuole ottenere. Seguendo queste ispirazioni, la mia consapevolezza è aumentata sempre di più. Oltre la mia professione, ho cominciato a occuparmi d’investimenti immobiliari. Investire sulle attività. Investire in borsa e sul trading. Iniziare Business Online. Adesso sono attratto da qualsiasi cosa che mi porti Successo.

4 thoughts on “Il Controllo della Rabbia

  1. A volte mi capita di arrabbiarmi. Poi mi sento quasi male…
    Capisco perché filosofi, religiosi, scrittori, tutti (beh, non tutti i pensatori, purtroppo) sono contro la rabbia.

    La rabbia non è forza, è debolezza. Ci sfianca, ci rende fragili e, appunto, deboli. Anche infelici.

    Ciao e a presto.
    Giovanni

    1. Ciao Giovanni. Ben detto, la reazione di rabbia mette la nostra mente in una situazione che va contro il benessere fisico, emotivo e mentale. Capisco benissimo che vivendo in un universo così complesso, talvolta non è semplice non arrabbiarsi. Ma se diventiamo consapevoli di tutto ciò, anche se proviamo rabbia, riusciremo subito dopo a calmare la nostra mente e far tornare tutto perfettamente in ordine. Un abbraccio e grazie per il commento.

Rispondi