Yes We Can

IL 4 NOVEMBRE 2008
Per la prima volta nella storia gli Stati Uniti eleggono un presidente afro-americano. Il democratico Barack Obama, avvocato e docente universitario a Chicago, è figlio di un economista keniano e di un’antropologa del Kansas. Alle urne sconfigge il repubblicano John McCain e si avvia a governare per otto anni la prima potenza mondiale.
Obama incarna perfettamente il sogno americano e, nella sua vittoria, l’opinione pubblica internazionale individua un segnale importante di cambiamento, nella prospettiva di una società aperta alle istanze delle fasce sociali più deboli.

 

Nel discorso di presentazione alla vittorie generali disse:

“Se ancora c’è qualcuno che dubita che l’America

non sia un luogo nel quale nulla è impossibile,

che ancora si chiede se il sogno dei nostri padri fondatori è tuttora vivo

in questa nostra epoca,

che ancora mette in dubbio il potere della nostra democrazia,

questa notte ha avuto le risposte che cercava”

3 thoughts on “Yes We Can

Rispondi