Piccolo Tributo a George Bernard Shaw

 

COMMEMORAZIONE DELLA SUA MORTE, 2 NOVEMBRE 1950.

George Bernard Shaw, è stato uno scrittore, drammaturgo, linguista e critico musicale irlandese.

Vogliamo ricordarlo in special modo perché

Nel 1925 vinse il Premio Nobel per la Letteratura con la seguente motivazione:

“Per il suo lavoro intriso di idealismo ed umanità, la cui satira stimolante è spesso infusa di una poetica di singolare bellezza”

Nel 1939 ricevette il Premio Oscar alla migliore sceneggiatura non originale per il film Pigmalione, ispirato alla sua omonima commedia. È stato l’unico ad aver vinto sia il Premio Nobel sia il Premio Oscar fino al 2016, in cui fu affidato il Nobel per la letteratura a Bob Dylan, che nel 2001 aveva vinto l’Oscar alla migliore canzone.

La notorietà che ottenne dalle sue prime opere si trasformò in una fama internazionale basata su un’enorme produzione di lavori. Shaw iniziò a scrivere per un teatro famoso prendendo i problemi sociali, politici e religiosi come soggetti delle sue opere e mostrandosi interessato alla vita reale. La sua energia mentale e l’impulso creativo continuò senza sosta fino ai suoi 70 anni. 

Risultati immagini per george bernard shaw

 

Ecco alcune sue citazioni:

 

Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela ciascuno. Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.

 

L’uomo non smette di giocare perché invecchia, ma invecchia perché smette di giocare.

 

L’uomo ragionevole adatta se stesso al mondo, quello irragionevole insiste nel cercare di adattare il mondo a se stesso. Così il progresso dipende dagli uomini irragionevoli.

 

Si usa uno specchio di vetro per guardare il viso e si usano le opere d’arte per guardare la propria anima.

 

La libertà significa responsabilità: ecco perché molti la temono.

 

Alcuni vedono le cose come sono e dicono ‘perché’? Io sogno cose non ancora esistite e chiedo ‘perché no’?

 

il-potere-della-gratitudine

 

5 thoughts on “Piccolo Tributo a George Bernard Shaw

    1. Mi dispiace veramente! Spero che presto si risolverà. Ti ringrazio che leggi i miei articoli. Un Abbraccio

Rispondi