5 Aspetti per Sentirvi dei Veri Leader

 

Per diventare dei leader non dovete necessariamente essere nominati ufficiali o amministratori delegati, presidenti ecc.. Un leader è qualcuno che gli altri prendono per modello. Un titolo può rendervi temporaneamente un leader, ma un vero capo ispira una lealtà duratura.

Ecco i 5 aspetti utili per un vero Leader

Cominciate a pensare come un Leader.

Questo passaggio non ha nulla a che fare con il sapere quello che state facendo finché siete fiduciosi, poche persone si faranno domande. La gente presume le cose: quando vi comportate in modo sicuro, pensano che voi agite. Pertanto, quando dimostrate sicurezza, gli altri credono di sapere che sapete ciò che state facendo. Questo vi fa guadagnare fiducia, responsabilità e rispetto.

Decideurs-en-temps-de-crise-Les-identifier-et-les-preparer-le-plus-tot-possible_knowledge_standard

Dimostrare sicurezza in qualsiasi situazione.

Immaginate di dire: “Non so cosa fare” guardando verso il basso, giocando con i pollici e agitando le vostre gambe. Ora immaginate di dire: “Non so la risposta” con la testa dritta, le spalle indietro e guardando il vostro l’interlocutore diretto negli occhi. Non sapere qualcosa ok, però basta essere sicuri di non saperlo! Una mancanza di conoscenza non ha nulla a che fare con la sicurezza. Dire: “Non lo so” da leader va bene. Dire: “Non lo so” ripetutamente a ogni domanda che vi viene posta non lo è. Quando non sapete qualcosa, trovate la risposta. Alla fine, avrete tutte le risposte. Non è necessario averle tutte ora, ma avrete bisogno di ciascuna di esse alla fine.

download

Siate fermi si, ma gentili. 

Poiché voi siete persone libere, siete voi quelli che dovete impostare le vostre regole personali e i vostri limiti. Sta a voi stabilire un sistema e una logica per la vostra situazione. A tale scopo, è necessario che voi siate fermi nelle vostre convinzioni e manteniate la vostra posizione. Però diventando dittatoriali potreste istigare una rivoluzione. Siate logici e comprensivi quando affermate il vostro ruolo nella situazione.

State nel mezzo di un gruppo di amici, discutendo su che cosa fare quella sera. Tutti esitano, si lamentano, buttano lì le idee di tutti gli altri fino a quando una persona se ne esce fuori e dice: “Ragazzi, facciamo questo.” Quella persona sale in cima, vede in quale direzione deve muoversi la situazione e prende il controllo. È un leader. Siate decisivi. Detto questo, dovete conoscere il vostro posto. Ci saranno momenti in cui dovrete prendere le decisioni da soli e momenti in cui dovrete dare il tempo alla squadra per creare un consenso. Rispettate quelli intorno a voi.

7STTAM4O6968-U1040431489382W4H-U1040435663844ZxF-384x275@LaStampa-NAZIONALE-kXVH-U1040435663844ZxF-640x320@LaStampa.it

Preoccupatevi delle persone intorno a voi.

Solo perché non sono dei leader non significa che siano idioti. Le persone accanto a voi saranno in grado di dire se siete compassionevoli e sinceramente preoccupati per loro. E, se non lo siete, vi faranno scendere dal vostro piedistallo. Solo perché qualcuno non è d’accordo con voi non significa che voi dovete dargli quello che vuole. Consentite loro di non essere d’accordo con voi, ascoltate le loro argomentazioni e fate loro sapere perché pensate che sia corretto ciò che fate. Fate loro sapere che v’interessano, ma che state agendo nel modo che ritenete più adatto alla situazione.

leader-comprensione

Mantenete le vostre promesse. 

Sapete benissimo che i politici sono visti come quelli che non mantengono le promesse? Sapete anche che le persone odiano i politici? Beh, adesso avete capito. Se non mantenete le vostre promesse, perderete il rispetto delle persone intorno a voi. Di netto. Potete adattare l’abito, potete avere tutto il carisma di questo mondo e anche tutta la conoscenza, ma, se mantenete ciò che avete promesso, la gente vi porterà nel palmo di mano. Parte integrante di mantenere le promesse è sapere che cosa è fattibile e che cosa non lo è.

promessa_e

 

 

BUON CAMBIAMENTO!

UN ABBRACCIO

BENITO DI SALVO

Rispondi