Meditazione – Tecnica Buddista

I buddisti usano la meditazione per cambiare se stessi, vincendo le distrazioni che gli impediscono di percepire la vera natura delle cose, ed esistono prove scientifiche che dimostrano che si tratta di un metodo che funziona.

I test clinici dimostrano infatti che la meditazione consapevole, nella quale dobbiamo concentrarci esclusivamente sul nostro respiro, migliora i processi di controllo cognitivo ed emozionale. Aiuta inoltre a ridurre lo stress, l’ansia, la depressione e l’insonnia, contribuendo anche a rallentare l’invecchiamento del cervello. La meditazione della gentilezza amorevole, nella quale ci si impegna a sviluppare sentimenti di amore e bontà incondizionati. E’ utile a curare i problemi legati alla rabbia, a risolvere i conflitti coniugali e può fornirci l’energia necessaria a prenderci cura di una persona cara a lungo termine. Per trarre i benefici della meditazione, è necessario che preparate a entrare nello stato d’animo adeguato e trovare un luogo tranquillo in cui praticarla regolarmente.

maxresdefault (1)

Molte persone per esempio, ritengono che la scelta migliore per praticare la meditazione è appena svegli, per affrontare la giornata carichi di energie e con la mente sgombra. Altri amano meditare nelle ore serali per riuscire a rilassarsi e a calmare la mente prima di andare a letto. Altri ancora scelgono di meditare nel pomeriggio, sostenendo che li aiuti a gestire lo stress lavorativo. Ogni momento è giusto per meditare.

Scegliete semplicemente quello migliore per voi.

Ecco un esempio di meditazione:

Assicuratevi di non essere troppo stanchi. La pratica della meditazione richiede attenzione e concentrazione. Quando siete troppo stanchi, è molto più difficile riuscire a rimanere vigile; questa è una delle ragioni per cui molti preferiscono meditare al mattino. L’obiettivo della meditazione è calmare la mente, facendo scivolare le emozioni negative. Scegliere degli indumenti comodi, non aderenti, eviterà che tu possa venire distratto dalle sensazioni di disagio fisico. La pratica della meditazione deve essere svolta in un ambiente privo di rumori, al riparo da possibili interruzioni improvvise. Spegnete il cellulare. Silenziate la suoneria del telefono fisso. Chiedete ai vostri famigliari di non disturbarvi mentre meditate. La posizione classica prevede che voi vi sedete a gambe incrociate, tenendo le mani appoggiate in grembo, ma non è essenziale sedersi in questo modo. La cosa importante è che vi sentite comodi, ricordandovi di mantenere la schiena dritta per riuscire a eseguire una respirazione completa e profonda.  Adottare la posizione corretta vi aiuterà a sentirvi rilassati e a vostro agio durante la pratica. Tenete la testa leggermente inclinata in avanti e le spalle morbide. Il consiglio è quello di tenere gli occhi solo socchiusi, ma se temete di distrarvi, potete chiuderli completamente. Iniziate con una meditazione di 15 minuti. Usate un timer per non essere costretti a guardare più volte l’orologio. Cercate di resistere per l’intero tempo programmato, ma concedetevi di interrompere la pratica se vi accorgete di sentirvi troppo stanchi o distratti. La parte più importante. Comprendete le ragioni per cui state meditando. Potreste avere degli scopi particolari, per esempio lasciarvi alle spalle degli eventi negativi, come un litigio con il partner, o alleviare lo stress. Meditare può aiutarvi a calmare la mente, consentendovi di superare le emozioni negative.

 

Buon Cambiamento!

 

Un Abbraccio                                                                                                              Benito Di Salvo

 

Author: Benito Di Salvo

Io sono un Agente Immobiliare di professione. Amo quello che faccio. Sono passati ben 11 anni dal mio primo giorno in una agenzia immobiliare. Ho iniziato senza neanche sapere cosa stavo facendo. Dopo la scuola, come vecchie credenze programmate nella mia mente, si doveva andare a lavorare. Mi avevano inculcato le classiche credenze sul lavoro, sui soldi, sulla famiglia. “Non esistono lavori dove si usa la testa”, “Se non hai le mani sporche non stai lavorando”, queste erano l’espressioni delle persone che avevo intorno. Gli stessi che oggi mi chiedono consigli e consulenze personali. Questo per dirvi che “ non è importante cosa gli altri vedono in te, ma cosa TU, li porti a vedere”. Grazie a questi suggerimenti che ho imparato tramite grandi mentori, esperti sulla crescita personale, nella comunicazione, sul crescere finanziariamente, sono arrivato al punto che ognuno ha la capacità di decidere il livello di Successo che vuole ottenere. Seguendo queste ispirazioni, la mia consapevolezza è aumentata sempre di più. Oltre la mia professione, ho cominciato a occuparmi d’investimenti immobiliari. Investire sulle attività. Investire in borsa e sul trading. Iniziare Business Online. Adesso sono attratto da qualsiasi cosa che mi porti Successo.

5 thoughts on “Meditazione – Tecnica Buddista

Rispondi