Intuito Creativo. La forza che vi porta al Successo!

Quando vengono improvvisamente in mente idee o concetti nuovi (in forma di quelle che sono comunemente chiamate “intuizioni”), essi arrivano da una o più di queste fonti:

– Il proprio inconscio, dove vengono immagazzinati tutti gli impulsi di pensiero e le impressioni che raggiungono il cervello attraverso i cinque sensi.
– La mente di un’altra persona che ha appena formato un pensiero cosciente o un’immagine delle idee.
– Dall’universo o Dio, dipende le vostre credenze.

Non esistono altre fonti note da cui si possano ricevere “ispirazioni” o “intuizioni”. Attraverso queste fonti, viene stimolata un attività mentale, l’individuo si innalza oltre l’orizzonte del pensiero ordinario e riesce a vedere con una profondità e una prospettiva di pensieri che non sono raggiungibili al livello più basso, come per esempio quando si è occupati a risolvere problemi lavorativi o relativi alla routine quotidiana. Innalzati a questo livello superiore di pensiero, grazie a qualsiasi forma di stimolo mentale, ci si trova nella stessa posizione di quando ci si alza in volo in aeroplano fino a un’altitudine da cui si può vedere oltre l’orizzonte che limita la nostra visione quando ci troviamo a terra. Inoltre, a questo livello superiore di pensiero, non si è ostacolati né trattenuti da nessuno degli stimoli che circoscrivono e limitano la visione quando ci si trova a dover affrontare il problema di procurarsi le tre necessità di base, cioè il cibo, i vestiti e un’abitazione.

Quando ci si trova a questo livello elevato di pensiero, si libera la creatività della propria mente. È stata sgombrata la strada per il funzionamento del sesto senso: la mente diventa ricettiva a idee che, in altre circostanze, non riuscirebbero a raggiungerla. Il sesto senso è dunque la facoltà che segna la differenza tra un genio e un individuo comune. La creatività diventa più all’erta e ricettiva ai fattori che hanno origine al di fuori del proprio inconscio, quanto più viene usata e più ci si affida a essa, chiedendole di ricevere impulsi di pensiero. Questa facoltà si può coltivare e sviluppare solamente con l’uso. I grandi artisti, scrittori, musicisti e poeti raggiungono l’eccellenza perché si abituano ad affidarsi alla propria “voce interiore” che giunge da dentro di loro, grazie all’immaginazione creativa. È un fatto risaputo a tutti coloro che hanno una fantasia “sfrenata” che le migliori idee vengono sotto forma di intuizioni.

La razionalità è spesso inefficace, poiché è in gran parte basata sulle esperienze accumulate in passato. Non tutte le conoscenze che si accumulano attraverso l’esperienza personale sono accurate. Le idee ricevute attraverso la creatività sono molto più affidabili, perché provengono da fonti più sicure di quelle disponibili attraverso l’uso della ragione.

L’uso della creatività stimola la propria mente, in modo da farla funzionare a un piano superiore al normale, mediante uno o più degli stimoli mentali, o qualsiasi altro stimolo a scelta. A volte i risultati sono precisi e immediati; altre volte sono negativi, a seconda di quanto è sviluppato il sesto senso, ovvero della sua facoltà creativa. Ci sono moltissime prove pratiche dell’esistenza dell’immaginazione creativa; basta analizzare la vita dei personaggi che sono diventati leader nel loro campo, senza avere una particolare istruzione scolastica. Il Presidente americano Lincoln è un ottimo esempio di un grande leader che compì grandi imprese grazie alla scoperta e all’uso della propria creatività.

Ricorda: I pensieri sono creativi, e tu sei in grado di originarli. Ecco perché puoi creare tutte le cose che desideri.

Buon Cambiamento!

Un Abbraccio Benito Di Salvo

Rispondi