Benedetto Universo

Voi avete il controllo su tutto. Grazie agli infiniti miracoli che vi sostengono giorno per giorno. Grazie all’Universo che nutre e protegge ogni cellula del vostro corpo. Questa fiducia nella magia e nei miracoli della vita, nell’ignoto, si chiama Fede. Cioè che qualcosa ha sempre provveduto a te e sempre provvederà. Fede nell’abbondanza e nell’armonia. Fede che i tuoi sogni si realizzeranno. La parola fede implica anche una connessione spirituale. Che non siamo stati creati per caso. La fede sta a significare che non dobbiamo vivere la vita da soli, ma che abbiamo amici invisibili da cui trarre energia, guida e conforto.

Questo nostro amico possiamo anche chiamarlo “Universo”.

Questo universo è colmo d’amore per noi. L’universo o Dio, dipende come volete chiamarlo, poco importa, il concetto non cambierà. C’è qualcosa più grande di noi. E questa teoria è secondo per tutte le culture. Siamo stati creati per rispecchiare la forza di questa energia. Per dimostrare che possiamo avere il meglio della nostra vita. Siamo qui per dare ordini. L’universo ascolta e risponde. Se pensiamo che dobbiamo farcela da soli, l’universo e i suoi principi rifletteranno il nostro volere e la nostra convinzione: ci sentiremo soli. Anziché pensare che l’universo è una parte distaccata da noi, andiamo oltre, ricordiamoci che tutto e tutti siamo connessi. Siamo vivi nell’universo, e l’universo è vivo in noi. L’universo esalta a vederci sorridere e a sentire la nostra gioia. E’ attraverso di noi che esso sorride e prova gioia. Usiamolo, certi che ci ascolta.

Siamo stati creati per prosperare, non per sopravvivere. La vita è facile. E’ sempre stata facile. La vostra vita si inclina e si tende alla felicità e all’appagamento. Siamo stati creati per questo. La vita è il nostro palcoscenico. Noi scegliamo la sceneggiatura e gli attori. E l’universo fa parte del gioco. Ci è permesso delegare. E possiamo delegare ogni volta che vogliamo. Accendete i pensieri e decidete la rotta, e delegate il resto all’universo, che con i suoi principi, svolgerà il suo compito senza errori. Allora la sfida diventa stabilire quanto possiamo e dobbiamo lasciare all’universo.

Chiedete e avete fede. Ma quello che potreste non capire è che le vostre richieste potrebbero essere contaminate dai pensieri limitanti, inculcati nella vostra mente. Ma dopo avere cambiato mentalità, afferrerete il concetto, e comincerete a comprendere meglio come chiedere di più e quanto potete aspettarvi. Potete veramente aspirare a molto di più di quanto non pensavate prima. Pensate più grande. Quando chiedete, lasciate che la vostra immaginazione navighi su mari a vele sciolte. Chiedete che la soluzione vi arrivi senza sforzo, mentre ascoltate musica, mentre fate una bella passeggiata o state guidando verso casa dopo il lavoro. Non chiedete abbondanza, per poi pensare che dovreste rompervi la schiena per ottenerla. La maggior parte delle persone non ha idea di quanti attacchi fanno automaticamente verso i loro desideri.

Ricordatevi, non siete soli. L’universo è vivo e amorevole verso di voi. A cui potete delegare. Comprendendo la sua presenza, rinnovate sempre la vostra fede nella sua magia. Comandando senza sforzo affinché obbedisca ai vostri desideri. Fede nella magia.

Se riuscirete a incorporare dentro di voi questo modo di pensare, benvenuti all festa!

Siate testimoni del miracolo dei vostri pensieri. Senza l’aiuto dell’universo non possiamo ne camminare ne parlare. Eppure continuiamo a pensare che è compito nostro tenerci in salute. Provvedere finanziariamente a noi stessi. Procurarci pace, armonia e amore. Comportandoci cosi, stiamo dicendo all’universo, che non ci crediamo e non abbiamo fede nei suoi miracoli. Con il pensiero del’universo saldo nella nostra mente, cominceremo ad apprezzare e godere del fatto che ogni cosa è già come dovrebbe essere. Ed essere sicuri che siamo sulla buona strada per realizzare i nostri sogni. Quando ci sapremo godere il presente, non penseremo più al futuro e su quello che vogliamo che accada. L’universo sa bene quello che desideriamo. Il vostro compito è definire nel modo più chiaro cosa volete veramente. Sia a livello fisico, che a livello emotivo.

Dunque, cosa volete veramente?  Pensatelo e definitelo adesso!!

 

Buon Cambiamento!

 

Un Abbraccio                                                                                                       Benito Di Salvo

 

  • Rispondi